Materie “non scientifiche” per l’approccio scientifico (e per la vita)

Perché le materie classiche e umanistiche sono utili anche per chi fa scienza? Ma perché – soprattutto – sono utili per la vita?
Ma poi: veramente tutto quello che studiamo deve avere un’utilità?
E ancora: ha davvero senso questa distinzione binaria tra saperi e metodi?

Salute delle donne vs patriarcato: parliamo di medicina di genere

Come il patriarcato ha condizionato la ricerca e la pratica clinica? Come ha condizionato, quindi, la salute delle donne e delle persone con una vagina? Ho parlato di medicina di genere con l’ostetrica Eleonora Lanzerotto

Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza

Nel 2015, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha dichiarato l’11 febbraio “Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza”. L’obiettivo è quello di ottenere pieno ed equo accesso e partecipazione alla scienza per le donne e le ragazze, in linea con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Le molestie sessuali in ambienti universitari sono una delle cause del “soffitto di cristallo”

L’ambiente accademico è caratterizzato da un forte squilibrio di potere e questo lo rende un terreno fertile per le molestie. Anche questa è violenza contro le donne

È vero che le donne non sono adatte alle materie scientifiche?

Qual è la situazione attuale delle donne nella scienza? Quali sono gli stereotipi di genere che rendono più difficoltoso l’accesso alla scienza per le donne? Perché sono dannosi anche per l’innovazione scientifica? Ho risposto a queste domande in video per Microscope me up

Sessioni d’esame extra a pagamento nelle università pubbliche? Come è possibile?

Alcune università pubbliche italiane prevedono una sessione d’esame extra a pagamento durante i mesi estivi. Questi “corsi estivi” sono irregolari e ingiusti. Perché nessuno ne parla?

Le scienziate “di successo” sono persone privilegiate

È vero che le donne che noi pensiamo essere state geniali nella storia erano probabilmente persone caparbie, costanti e appassionate, ma è anche (e forse soprattutto) vero che erano persone privilegiate, con i mezzi per realizzare quello che volevano

Perché diminuire le tasse alle studentesse nelle facoltà a prevalenza maschile non è sessista

Ridurre le tasse alle studentesse nelle facoltà a prevalenza maschile non è sessismo, ma un modo per riequilibrare il potere sociale, politico ed economico tra i generi, sperando di dare un posto anche alle donne nel futuro lavorativo italiano.